Naviglio Grande Run

Nuovo evento su strada Naviglio Grande Run, una gara lunga 17650m lungo il naviglio grande da Robecco sul Naviglio a Turbigo

17 dicembre 2017 , una distanza che può rientrare nella tua preparazione invernale, ma anche per chi vuole fare una correre una gara senza il pensiero del crono guardando il bel paesaggio che il naviglio grande offre.

www.newrt.it VOLANTINO NGR

Atletica Giovanile

è iniziato il corso di atletica giovanile presso il centro sportivo di via Bottego a Trecate, si sviluppa in due giornate e grazie alla collaborazione con Atletica Bellinzago c’è la possibilità di tesserare i ragazzi/e per poter gareggiare nei cross invernali gare su strada e le attività su pista indoor e all’aperto.

i corsi si volgono il Lunedì e Giovedì dalle 16.45 alle 18.00

Per informazioni telefonare al 338 2061409 Davide oppure info@davidedacco.comatletica 1

Tabelle Personalizzate DD Program

Le tabelle personalizzate D.D, Program sono visualizzabili tramite User e Pass sul sito www.davidedacco.com

D.D. Base Program : consiste nel ricevere una tabella base per programmare una gara sulle distanze 800/1500 – 3000/5000 10.000/Mezza Maratona – Maratona ( scegliere una sola specialità).

Consulenza settimanale via WEB

D.D. Personal Program : consiste nel programmare con il preparatore atletico una gara sulle distanze 800/1500 – 3000/5000 10.000/Mezza Maratona – Maratona ( scegliere una sola specialità), con una tabella personalizzata che sarà stilata dopo aver svolto un test da campo ( Test Conconi) .

Consulenza settimanale via WEB

D.D. Top Personal Program:  consiste nel programmare con il preparatore atletico una gara sulle distanze 800/1500 – 3000/5000 10.000/Mezza Maratona – Maratona ( scegliere una sola specialità), con una tabella personalizzata che sarà stilata dopo aver svolto un test da campo (Test Conconi)  Verrà effettuato inoltre un Test del lattato 7gg prima della gara prefissa

Nel caso la programmazione preveda una durata superiore ai 4 mesi si effettuerà un’ulteriore test Conconi .

Consulenza settimanale via WEB

E’ possibile effettuare anche solo i test di valutazione Test Conconi o Test del Lattato sempre su prenotazione .

.

Potrai avere dei preventivi mensili trimestrali semestrali o annuali

Per poter usufruire dei servizi sopra elencati, contattare Daccò Davide al 3382061409 info@davidedacco.com

eventi NRT 2017

10k Trecate – 26 febbraio percorso nuovo interamente nel centro storico della citta omologato FIDAL per dare ufficialità al tuo risultato finale.

Mezza Maratona – anticipata al 23 aprile , sostegno alle Onlus Abbraccio e Nonnnoboi , allestiremo un Truck Hospitality con esibizioni sportive sfilata di moda ecc.

Alassio 10k – 19 marzo  gara certificata FIDAL sul lungo mare della città più bella della Liguria.

VENTO NRT 2017

Tutte le info su www.mezzamaratonaditrecate.it

 

Hosand

SAPERE CHE ALLENAMENTO FARE IN TEMPO REALE OGGI SI PUO’

Allenarsi in modo corretto ti aiuta a migliorare la performance, previene l’infortunio e ti fa risparmiare fatiche inutili.

Alleno atleti preparando programmi personalizzati, associo i ritmi basandomi sui test effettuati ad inizio preparazione e li aggiorno con successivi test . Con il sistema Hosand Recovery Valuation posso valutare al meglio il tuo stato di affaticamento, Bastano 5′ al mattino appena sveglio o in assoluto riposo, applicando il minicardio Hosand privo di fascia elastica ma con due semplicissime ventose monouso e in 5′ ti rileva il tuo stato di affaticamento attuale . Scaricandolo sul pc e inviandolo via mail , in tempo reale riesco a valutare meglio se l’allenamento in programma in quel preciso giorno è corretto farlo o no. E’ utilissimo anche per capire se dopo una gara il recupero è completo o se serve ancora qualche giorno di allenamento moderato o addirittura riposo . IO LO CONSIGLIO !!!

Il sistema Hosand Recovery Valuation  è un’allenatore in più…. puoi aggregarlo al tuo preparatore atletico o usarlo da solo

Entra in http://www.hosand.it/HosandStore/?amigosid=19 e troverai tutte le informazioni.

Vuoi un programma personalizzato monitorato con Hosand Recovery Valuation?
chiedi un preventivo a info@davidedaccco.com

Reflessologia plantare

Lasciamo la parola agli esperti

di Ivano Lualdi

La reflessologia è un metodo naturale antichissimo che studia i movimenti riflessi del nostro corpo grazie ai piedi e alle mani.

L’origine della reflessologia risale a migliaia di anni fa, attualmente si discute circa la reale provenienza; alcuni ricercatori sostengono che arrivi dalla Cina, altri dall’India, altri ancora dall’Egitto o dagli Indiani Nord Americani.

Nota originariamente come Terapia Zonale, la reflessologia è un metodo  di riequilibrio oleistico basato sul massaggio dei punti riflessi dei piedi.
La reflessologia  insegna che fra gli organi del corpo circola un’energia vitale che permea ogni cellula ed ogni tessuto. Se tale energia rimane bloccata, conseguentemente verrà colpita la parte del corpo interessata dal blocco.

La reflessologia più usata dei giorni nostri è quella plantare che si basa su una  comunicazione e relazione, per ciò che riguarda l’uomo nella sua concezione sia anatomica che fisiologica.
Nel nostro organismo le zone più ricche di terminazione libere e corpuscoli di Pacini ( trasduttori, che trasformano una forma di energia meccanica in un’altra) sono quelle del piede e della mano, pertanto queste zone sono preposte alla veicolazione di dati al nostro sistema  nervoso centrale (centro di comando di tutte le attività corporee sia fisiche che psichiche).

La reflessologia ha tre proprietà: terapeutica, diagnostica e preventiva.
Terapeutica
L’effetto principale è la riduzione dello stress e della tensione, migliora  il flusso sanguigno e facilita lo sbloccarsi degli impulsi  nervosi , aiuta la natura a normalizzarsi ricreando l’omeostasi( stato di equilibrio) del nostro corpo.
La reflessologia non può danneggiare un sistema, essa lo riporta semplicemente in equilibrio; infatti non c’è nulla di magico o mistico nel benessere relegato alla  digito pressione  plantare.
Diagnostica
Essendoci stretta correlazione tra organi e le varie zone del piede il terapeuta, attraverso la digitopressione, e in grado di individuare le aree del corpo in cui si sono verificate gli squilibri.
Preventiva
Secondo alcune scuole di pensiero il piede è da considerare un secondo cuore.
Sappiamo che la circolazione sanguigna è costituita da una circolazione  arteriosa (sangue ricco di ossigeno) che si dirige verso tutti gli organi e distretti del corpo ed una venosa (ricca di anidride carbonica) che recupera ed elimina tutte le scorie.
L’azione di pressione e depressione determinata dalla digitopressione fa compiere un’ulteriore spinta del sangue verso il cuore centrale, provocando un aumento dell’impulso venoso, che avviene contro la forza di gravità per cui possiamo considerare di avere attivato la pompa (secondo cuore) al centro del nostro piede.

Che cosa può offrire la reflessologia nel mondo della triplice disciplina
La tecnica reflessologica è valida per ripristinare l’equilibrio tra mente e corpo. Il suo potere è quello di ricercare ed eliminare in tempi rapidissimi tutti quelle sostanze che il nostro organismo produce con lo stress: l’aumento dell’ormone più temibile per i triathleti,  il cortisolo e l’acido lattico, che si sono sviluppati grazie ai carichi di allenamento.
La reflessologia ha un grande potere di prevenzione e riporta gli ormoni nei limiti di normalità.
Non dimentichiamo che il piede è composto da 26 ossa e 107 tra muscoli, tendini e legamenti  che comunicano tra loro. L’importanza di mantenere questo apparato in buon equilibrio determinerà un miglioramento delle prestazioni finali.
Riportando una dichiarazione di un noto fisico: “Avere piedi sani è come aver assunto del doping naturale” per quella legge fisica che riconosce che  una migliore penetrazione dell’aria del nostro corpo, a parità di sforzo migliora la distanza percorsa. Il risultato è che,oltre ad avere un organismo sano, avrete migliorato il vostro tempo di una gara di triathlon su qualsiasi distanza.

Consigli per un trattamento corretto
Chi esegue il trattamento deve aver completato un ciclo di studio specialistico  che varia dai due ai tre anni e che ne abbia rilasciato la qualifica professionale.
Nel dubbio chiedere di esibire il diploma o l’attestato.
La costanza e la fiducia verso la reflessologia plantare (tecnica movimento del dito pollice a bruco) assicureranno ottimi risultati.
Il numero delle sedute dipendono dalla bravura e dall’esperienza del terapista, che deve essere in grado di muovere le dita come su una tastiera di un computer e avere l’umiltà di ascoltare quello che il piede gli dice.
Ivano Lualdi

Speakeraggio

Lo speaker è una figura importante negli eventi sportivi e culturali, da informazioni tecniche e tiene vivo l’interesse del pubblico per tutta loa durata della manifestazione, professionale con le istituzioni e divertente con atleti e pubblico .

Un’evento non è l’EVENTO ………… se non hai uno speaker professionale. Impianti audio per piccoli e grandi eventi  musiche e inni per premiazioni ufficiali.

contatami al 339 2061409 oppure invia una mail a info@davidedacco.com

www.speakerperlosport.it

L’importanza dei Test

Lo stato di forma attuale , una programma di allenamento corretto, un ritmo gara corretto viaggiano di pari passo in quello che è la preparazione di una gara specifica o un certo periodo sportivo dell’anno. Per riuscire a seguire al meglio questi tre fondamentali della corsa i test sono utilissimi. Ci sono vari test da campo che si possono effettuare senza eccessive attrezzature, ad esempio il Test Conconi uno dei più storici test per la valutazione della soglia ma ancora all’avanguardia. Servono solo un cardiofrequenzimetro e un percorso segnalato ogni 200m, l’uso di una pista di atletica a mio parere è più consigliabile di una strada anche se ben segnalata. Il test si svolge incrementando la velocità ogni 200m di circa 2’’ per chi come me usa come riferimento il tempo e di 0,5km/h per chi usa come riferimento la velocità. Ogni 200mt viene memorizzato con il lap del cardiofrequenzimetro tempo e bpm (battiti per minuto) , inserendo questi valori in un apposito grafico , io mi diletto ancora nello sviluppare i test sulla carta millimetrata e, confrontando km/h e bpm su due assi differenti identificheremo il punto di deflessione che determina il punto di soglia. Questo è il valore che ci permette di individuare i ritmo di allenamento e/o di gara, ecco perché secondo me i test in una programmazione sono importanti  e vanno effettuati in tre periodi differenti. Il prima ad inizio preparazione per capire lo stato di forma attuale ed associare i giusti ritmi di allenamento, il secondo a metà della preparazione o almeno 40gg dopo il primo per vedere se la condizione sta migliorando e quindi modificare i ritmi di allenamento e una settimana prima della gara per capire qual è il ritmo giusto da tenere. Per la valutazione del ritmo gara il test del lattato da dei riferimenti più precisi. Il test conconi a differenza del lattato lo si può svolgere e svilupparlo da soli la cosa, più difficile è valutare la i ritmo da associare perché è importante capire che tipo di soggetto ha effettuato il test. I test danno dei valori ma,  associare i ritmi ad un soggetto più predisposto in gare brevi piuttosto che in gare lunghe o ancora meglio a seconda della gare che si deve preparare non è uno scherzo, ecco perché la figura oggi chiamata Personal Trainer , io preferisco chiamarlo preparatore atletico, è molto importante. Ma di questo ne parleremo un’altra volta ……

 

Davide Daccò